Italia Leaks per denunciare la mafia in maniera anonima

 

L’Agi, l’agenzia di stampa italiana ha messo a disposizione degli utenti una piattaforma on line di nome ItaliaLeaks in cui è possibile denunciare le organizzazioni criminali come Cosa Nostra, ‘Ndrangheta e Camorra.

Chiunque può già inviare – nella riservatezza più assoluta – file e documenti che siano utili a prevenire e contrastare pratiche illegali, come la corruzione ad esempio, che rappresenta una delle piaghe più rilevanti del nostro Paese. Questo primo step è attivo grazie al canale dedicato MafiaLeaks.

Dobbiamo ricordare che in Italia vi sono state da inizio 2018 già 99 minacce e intimidazioni e 19 giornalisti sono sotto scorta, per aver scritto degli articoli sui traffici e gli interessi delle organizzazioni tra i quali: Lirio Abbate, Roberto Saviano, Giovanni Tizian, Federica Angeli, Paolo Borrometi, Sandro Ruotolo e Michele Albanese.

Dalla piattaforma sarà possibile inviare segnalazioni pure su altri settori. Si tratta di un lavoro di squadra che avrà l’obiettivo di rendere pubblico il malaffare a tutti i livelli. L’Agi sarà attenta a valutare ogni singolo caso e accertarne le fonti.

Il giornalismo d’inchiesta e la verità hanno il potere di proteggere la democrazia, la libertà di parola e la libertà di tutti i cittadini.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *